Acquisire il Ritmo

Dopo aver ascoltato l’intonazione. Individuata e scritta con un puntino la 1ª nota.  Ascoltiamo tutto il dettato (questa fase serve per l’acquisizione del ritmo).   L’ascolto è fondamentale per potersi sincronizzare con l’andamento del dettato dove porteremo i relativi movimenti con la mano.

Tutti i nostri dettati, fino alle modulazioni sono stati registrati sopra un ritmo di metronomo che pulsa nelle unità di tempoper le misure semplici e nelle suddivisioni per le misure composte.

Oltre a questo,  per dar modo all’allievo di “entrare preciso” con i movimenti della mano nell’andamento del dettato, è stato inserito  lo slancio, trattasi di un colpo di piatto della batteria che si trova esattamente un battito prima della frazione da scrivere mentre due battiti prima si ascolta la prima nota del dettato (vedi la figura sotto)

a-b_esempio_2-4

a-b_esempio_3-4

a-b_esempio_3-4_a

a-b_esempio_4-4

Dovendo ora scrivere il “frammento (b)”, verrà fatta ascoltare come nota di riferimento, l’ultima del frammento precedente, ovvero di (a), osserva:

Dobbiamo ora scrivere il “frammento (c)”, verrà fatta ascoltare come nota di riferimento
l’ultima del frammento precedente, ovvero di (b), osserva:

a-b_esempio_b_3-4

a-b_esempio_b_3-4_c

Per scrivere il “frammento (d)”, verrà fatta ascoltare come nota di riferimento, l’ultima del frammento  (c), l’esempio è in 4/4

a-b_esempio_b_4-4

Ed ora i tempi Composti  – il 6/8 – il 9/8 – il 12/8

Dove il metronomo fa ascoltare le suddivisioni, e non le unità di tempo.  Anche l’ingresso nel frammento si presenta in modo diverso.  Nel 6/8 la nota di riferimento non ha un tempo misurato, mentre dopo di essa, i due tap e lo slancio rappresentano le tre suddivisioni del 2° tempo  –  vedi l’esempio, non si può sbagliare.

a-b_esempio_6-8

Nel 9/8 i due tap e lo slancio rappresentano il  3° tempo della misura.

a-b_esempio_9-8

Nel 12/8 i due tap e lo slancio rappresentano il  4° tempo della misura.

a-b_esempio_12-8
Divisore_