Bambini

Quando un Bambino incontra la Musica

L’obiettivo del corso è quello di avvicinare il bambino al mondo della musica, all’educazione al ritmo ed al suono.

Bambini

Scoprire la musicalità di un Bimbo!
Non è cosa ne semplice ne facile, alcune volte ci si affida a situazioni di comodo, magari perché siamo lontani da grandi scuole, o da bravi insegnanti. E allora?  Ci si accontenta?  … NON VA BENE!

E’ fondamentale da subito, un avviamento di alto livello, quindi se non è fatto bene, meglio niente! Così oltrepassati i miei primi 70 anni sono qui a darvi un consiglio per Bambini dell’infanzia a cui “piace la musica”.
Materiale occorrente:
Un tutor; genitori, nonni, zii, ecc.
Uno strumento; pianoforte o tastiera elettronica.
Prima settimana – Preparazione

Invitate il bambino a inventare parole di 2 sillabe (es) bi-mbo – ca-ne – pe-sce – ecc. Vedi immagineil suo tutor stampa la pagina e la incolla in un quaderno-diario intitolato a suo nome. In ogni foglio non scrivere più di 3/4 parole in ordine sparso in modo che il bimbo “colori il disegno”, così da farne una associazione tra parole e immagine, questo ne permetterà il ricordo.
Azione
Il tutor ricorda al bambino la prima parola “bi-mbo”, il bambino pronuncia la parola ad alta voce e la esegue sullo strumento “con note a caso”. A seguire tutte le altre parole, una alla volta.
Riflessioni

Normalmente il bambino eseguirà le 2 note usando per entrambe il dito indice, questa prima fase consiste nel “consigliare” l’uso di due dita, alternando un dito per sillaba. Noterete anche che il bambino avrà usato la mano a lui più congeniale. Ora fatele cambiare mano. Questo esercizio va avanti per una settimana, al termine della quale va messo un voto nella pagina e un “dono”.
Seconda settimana – Preparazione

Ora si chiede di inventare una breve frase (es) “la mamma è bella”. Il Tutor la scrive sul quaderno “la mamma è bella” sillabata; “la ma-mma è be-lla”.
Aggiungo altre possibili frasi:
La luna nel pozzo,,
Soldatini di piombo,,
Occhio per occhio, dente per dente,,
Cielo a pecorelle, acqua a catinelle,,
Pioggia d’agosto, rinfresca il bosco,,
Pioggia di febbraio, empie il granaio,,
Rosso di sera, bel tempo si spera,,
Rosso di mattina, la pioggia si avvicina,,.  NOTA: nelle frasi sono presenti possibili dittonghi, ad esempio; O-cchio per o-cchio, con 5 note, ma anche; O-cchi-o per o-cchi-o, in questo caso con 7 note, va tutto bene lasciate fare al bambino quello che “sente”. Voi.? “osservate e annotate”, lo direte all’insegnante che comprenderà. 

Azione
Il bambino le deve pronunciare ad alta voce ed eseguirle una mano alla volta, usando note e dita a caso. Lo scopo da raggiungere: eseguire la frase alternando almeno due dita, prima una mano poi l’altra. Con 4/5 frasi ben eseguite si conclude la settimana. Ricordarsi del voto e dell’omaggino.

CONTEMPORANEAMENTE
Entrate da “HOME” in “DIDATTICA” quindi nell’Avviamento al Ritmo

Per il Bambino è un gioco ma Voi che lo guidate dovete assolutamente leggere e provare gli esercizi, anticipatamente. Come notate sin dai primi esercizi il Corso si basa sul battito delle mani, solo successivamente, (quando il bimbo avrà ben compreso il “Battito” che nello scontro delle mani si divide in due mosse, “una, la produzione del rumore, due, il ritorno nelle posizione di partenza, per un altro battito)-(vedi il filmato). Il bambino potrà usare uno strumento ritmico: la matita rovesciata da battere sul tavolo, ma anche un tamburo, oppure una tastiera o un pianoforte, suonando una nota a “caso” purché Ritmicamente giusta, nota che non sarà mai discordante con i filmati).
VI ASPETTIAMO!!
Grazie

Sei interessato a qualcosa in particolare? Cerca nel nostro Sito.

La nostra scuola offre materiali Didattici UNICI , creati appositamente per lo Studio Online.